I cowboy non mollano mai

I cowboy non mollano mai
  
I cowboy non mollano mai
La mia storia
Autore:  Pezzali Max   Piccinini Alberto   Robertini Giovanni  
Editore:  Isbn
Genere: Spettacolo
Anno: 2013
EAN: 9788876384974
Pagine 223 - 13x20 - rilegato
  
Disponibilità : momentaneamente NON disponibile
Prezzo copertina: € 16,00     Sconto: 5%
Prezzo: € 15,20 Risparmio: € 0,80

Descrizione

La mia storia

«Era l’anno dei Mondiali di Francia, l’anno in cui avevo comprato la moto nuova, una Buell. La piazza era piena di gente. Dalla Galleria Vittorio Emanuele II a via Torino, e giù fino a piazza Cordusio, senza soluzione di continuità. Il Duomo era coperto per i lavori. Pioveva a dirotto e c’erano centomila persone. Appena prima di uscire c’è stato un momento di panico assoluto, un istante in cui mi sono detto: Dove cazzo vado qua? Io non esco! Se avessi avuto una campanella magica, l’avrei suonata e me ne sarei andato da qualsiasi altra parte. Nella vita, si sa, c’è sempre un collegamento tra le cose: riesci a farne una solo perché ne hai fatta un’altra in passato. Con il carattere che mi ritrovo, forse non sarei mai riuscito a salire su un palco se non avessi passato un periodo della mia vita a lavorare sulle ambulanze, se non avessi dovuto imparare ad affrontare l’inaffrontabile e a risolverlo. Così, ho capito che non dovevo pensare a tutto il concerto, alle persone che avevo davanti, ma darmi un sistema, pensare per segmenti. Otto misure l’intro, poi parte la prima strofa, la seconda… Tranquillo. E quella era Milano, la grande metropoli che avevamo sempre guardato da lontano, da quei trenta chilometri che psicologicamente erano più di tremila. Ecco, quella sera, davanti a tutta quella gente venuta lì per me, ho sentito che ce l’avevo fatta, che dopo sei anni di lavoro avevo messo su quella città la mia bandierina definitiva. Milano mi aveva accettato, mi aveva accolto. E forse per la prima volta non mi sono sentito più quello che veniva da Pavia, che non sapeva mai dove parcheggiare la macchina e aveva paura di entrare nei locali perché si sentiva inadeguato. A distanza di anni ho capito che questa sensazione di inadeguatezza non è una tara psicologica, ma qualcosa che mi è utile per continuare a raccontare le storie, per conservare il mio punto di osservazione sulle cose. E mantenerla viva è l’unico modo che ho per sopravvivere.»

   Avvisatemi quando il libro è tornato disponibile

Altri libri di Pezzali Max

Per prendersi una vita
16,00€  8,00€

Altri libri di Spettacolo

Calciatori e veline
Calciatori e veline
Vergassola Dario
7,80€  5,00€
Mo je faccio er cucchiaio
Mo je faccio er cucchiaio
Totti Francesco
10,00€  5,00€
Clint Eastwood
Clint Eastwood
McCabe Bob
12,39€  8,67€
Ridolini
Ridolini
Moscati Camillo
18,59€  13,01€
Grazie America
25,00€  12,50€