Il Vangelo ritrovato di Giuda

Il Vangelo ritrovato di Giuda
  
Il Vangelo ritrovato di Giuda
Alle origini del Cristianesimo
Autore:  Pagels Elaine   King Karen L.  
Traduttore:   Lazzari Carla
Editore:  Mondadori
Genere: Storia
Collana: Saggi Mondadori
Anno: 2007
EAN: 9788804573180
Pagine 166 - 15x22 - rilegato
Remainders 
  
Disponibilità : momentaneamente NON disponibile
Prezzo copertina: € 17,00     Sconto: 50%
Prezzo: € 8,50 Risparmio: € 8,50

Descrizione

Alle origini del Cristianesimo

Negli anni Settanta, nei pressi di Al Minia (Egitto), fu rinvenuta una copia in copto del Vangelo di Giuda, tradotto dall´originale greco del II secolo. La straordinaria scoperta di questo testo, che si pensava definitivamente perduto, ha innescato un acceso dibattito e sollevato grandi interrogativi non solo fra i bibliologi e gli studiosi dei vangeli cosiddetti apocrifi, ma anche fra la gente comune, cresciuta con l´idea di Giuda sinonimo di traditore. Come ha potuto l´anonimo evangelista immaginare che fosse proprio Giuda Iscariota il discepolo prediletto del Maestro, quello che conosceva la verità più degli altri? E perché cova un rancore così profondo verso gli altri apostoli e i sacerdoti del Tempio, accusati di ogni sorta di peccati e impurità? Per rispondere a queste domande Elaine Pagels e Karen L. King, esperte di vangeli gnostici, ricostruiscono le feroci e appassionate dispute teologiche fra i primi gruppi cristiani (ognuno dei quali pretendeva di essere l´unico detentore dell´ortodossia), ovvero il contesto storico indispensabile per comprendere appieno il significato del testo, qui riproposto in una nuova edizione critica. Vissuto in un´epoca in cui i martiri erano considerati eroi della fede, l´autore di questo vangelo basato sulla testimonianza di Giuda non riesce a conciliare l´immagine di un Dio buono e amorevole con l´idea che questo stesso Dio possa volere il sacrificio cruento del figlio e dei suoi seguaci. Per lui, quindi, i diaconi e i vescovi che esortano i credenti a glorificarsi immolandosi sono degli assassini, né più né meno dei persecutori romani, uomini che hanno completamente frainteso l´insegnamento di Gesù e venerano un falso dio. In tale prospettiva, Giuda, l´unico dei discepoli ad aver capito il senso ultimo della buona novella , aveva consegnato il Maestro ai carnefici non per abietto interesse personale - come è stato raccontato per secoli -, ma proprio perché si compisse il piano di salvezza dell´uomo, preannunciato dalle Sacre Scritture. Quando, con l´editto di Costantino, si chiuse l´era delle persecuzioni, a trionfare furono i racconti di esaltazione dei martiri, divenuti gli eroi spirituali della nuova Chiesa imperiale che aveva bollato con il marchio infamante dell´eresia tutte le testimonianze della vita di Gesù non incluse nel canone. Il Vangelo di Giuda ci restituisce invece, come nessun altro testo del cristianesimo primitivo, il dolore e la rabbia di alcuni cristiani per la morte di familiari e amici, uccisi per intrattenere le folle e piegare con il terrore ogni resistenza. E ci fa riascoltare una voce dissenziente, un grido rivolto alla religione perché rinunci a proclamare che la violenza è volontà di Dio e scopo dell´umanità.

   Avvisatemi quando il libro è tornato disponibile

Altri libri di Pagels Elaine

Il Vangelo segreto di Tommaso
16,50€  8,25€

Altri libri di Storia

Storia degli Ebrei di Roma
Storia degli Ebrei di Roma
Berliner Abraham
21,69€  15,18€
Sangue, sesso, soldi
Sangue, sesso, soldi
Pansa Giampaolo
19,00€  18,05€
Terra ferma
Terra ferma
Asensi Matilde
17,00€  8,50€
Guerra nel paradiso
Guerra nel paradiso
Montemayor Carlos
16,52€  8,26€
La sfida degli Ebrei
La sfida degli Ebrei
Jacques Jean
11,88€  8,32€