Architettura e città durante il fascismo

Architettura e città durante il fascismo
  
Architettura e città durante il fascismo
Autore:  Pagano Giuseppe  
Editore:  Jaca Book
Genere: Architettura
Anno: 2008
EAN: 9788816408432
Pagine 306 - - 1 volumi
Remainders 
  
Disponibilità : pronta
Prezzo copertina: € 42,00     Sconto: 50%
Prezzo: € 21,00 Risparmio: € 21,00

Descrizione

Giuseppe Pagano Pogatschnig fu fra i principali protagonisti del rinnovamento in chiave moderna della cultura architettonica italiana negli anni Trenta, come architetto e urbanista ma anche come teorico e polemista nelle pagine di Casabella che codiresse con Edoardo Persico a partire dal 1931. Nato in Istria e cresciuto in un clima irredentistico, aderì al nascente movimento fascista partecipando fra l´altro all´occupazione di Fiume guidata da D´Annunzio. La sua polemica in architettura tuttavia fu profondamente contraria al monumentalismo e alla retorica accademica imposta ben presto dal regime. Pagano si rivolgeva alle avanguardie internazionali del movimento moderno, pensava ad un´architettura impegnata socialmente, rivolta ai bisogni crescenti imposti dall´industrializzazione, articolava un pensiero originale ed impegnato della città e dell´urbanistica di fronte alla sfida della modernità.

Altri libri di Architettura

Le Corbusier e la rivoluzione continua in architettura
72,00€  36,00€
Dimore d´Europa
72,30€  50,61€
Frank Lloyd Wright. La casa sulla cascata
70,00€  35,00€
Saper vedere l´architettura
20,00€
Antonio da Sangallo il Vecchio
36,15€  18,08€